Circello (Bn)
Via San Vito - 82029
Cell. Tel. 39 335 125 7344

Certificato prevenzione incendi, procedure e tempistiche

Certificato prevenzione incendi, procedure e tempistiche

Hai sentito parlare del Certificato prevenzione incendi? Fa parte della nuova normativa per la tutela dei lavoratori e prevede una serie di obblighi per il datore di lavoro. Il fine di questo certificato è la riduzione dei rischi di diffusione di fiamme libere.

Richiesta del Certificato

Il datore di lavoro deve redigere una valutazione dei rischi. Si tratta di un documento integrato che riguarda tutti i rischi connessi al quel lavoro specifico. Questo documento comprende anche la valutazione del rischio di incendio e la sua prevenzione.

Per alcune attività è inoltre obbligatorio richiedere un certificato prevenzione incendi. Questo certificato richiede una fase progettuale, la realizzazione di lavori volti a adeguare le strutture alla normativa, e infine, la certificazione. Da ripetersi ogni cinque anni, il CPI è uno strumento molto importante per la lotta agli incendi.

Le attività soggette al CPI sono contenute all’interno dell’allegato 1 del D.P.R. n. 151/2011 e sono quelle che la normativa considera a maggior rischio. Tali attività sono suddivise in tre categorie a rischio crescente e con obblighi sempre più stringenti.

Per la categoria a basso rischio (A), basta la presentazione della domanda e non è necessario un parere di conformità. Per le altre due categorie, una volta presentata la domanda, si dovrà attendere 60 giorni. In questo tempo i vigili del fuoco effettueranno le dovute verifiche. Tali verifiche saranno obbligatorie per la categoria C, la più a rischio, e a campione per la categoria B.

Rinnovo

Dal momento che il certificato ha una durata limitata a cinque anni, è necessario richiedere il rinnovo del certificato prevenzione incendi.

Le procedure per il rinnovo sono più semplici. Il titolare dell’attività è obbligato ad inviare ai vigili del fuoco una comunicazione in cui attesta la mancanza di variazioni alle condizioni certificate al primo rilascio. Si tratta di un’autocertificazione che va corredata da documentazione attestante lo stato dei luoghi. I vigili del fuoco rilasceranno ricevuta dell’avvenuta presentazione.

Nessun commento ancora

Leave a reply

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento